parejas-que-se-interesan-más-que-por-el-sexo-11

Ti accompagno?

Lui era con la testa chinata sul tavolino.
Non voleva altro che una birra.
Un pó di silenzio è una birra.
Lei arrivo, come i mobili di legno che scrocchiano nella quiete della notte. 
“Che ti porto?”
Lui alzò lo sguardo e la vide.
Bum.
Silenzio.
“Tutto ok?”
“Scusa. È che sei bella da far male agli occhi”
“Come?”
Bum.
“Non so che mi è preso, mi dispiace. Non ho mai detto una cosa così”
Lei sorrise.
“Che ti porto?”
“Una media chiara. Anzi no, una piccola. Così posso chiedertene un’altra dopo.”
Lei rise ancora.
Si aggiustò i capelli e si rintanò dietro il bancone.
Alla chiusura del locale erano rimasti loro due.
“Ti accompagno?”
“Ho la macchina”
“Facciamo così, concedimi un giro del palazzo. Quando siamo di nuovo qui, puoi scegliere se andare a casa o fare un altro giro. Che ne dici?”
“Ci sto, ma solo un giro.”
Girarono per tutta la notte, parlando degli anni che avevano perso, da quando erano nati fino a quella sera…

Share:

Lascia un commento